Blog

Eliminar el término: sindrome dell’ovaio policistico sindrome dell’ovaio policistico
Donazione di ovociti

Ho la sindrome dell’ovaio policistico, potrò diventare madre?

Settembre è il mese dedicato a dare visibilità alla sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), un disturbo molto comune ma meno conosciuto. Quando si scopre di soffrire di PCOS, è normale chiedersi: avrà effetti sulla mia fertilità? Comprendere la differenza tra sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) e ovaie policistiche (PCO) aiuta a rispondere a questa domanda. Si tratta di due condizioni diverse che condividono lo stesso sintomo: le ovaie policistiche. In questo blog spiegheremo le loro differenze e come possono influire sulla fertilità. Ovaie policistiche e PCOS Cosa sono le ovaie policistiche? Molte donne che soffrono di ovaie policistiche non sono sempre consapevoli

implantation bleeding

Sanguinamento da impianto: Come riconoscerlo?

Il sanguinamento da impianto è abbastanza comune: una donna su tre presenta questo tipo di sanguinamento tra la prima e la seconda settimana di gravidanza. Per molte, infatti, può essere il segno più evidente della gravidanza. Tuttavia, può anche essere confuso con il sanguinamento all’inizio del ciclo mestruale conosciuto anche come spotting premenstruale). Per questo motivo, quando una donna in cerca di una gravidanza si trova di fronte a questo sintomo, spesso sorgono incertezza e ansia. Per evitare il panico, è importante saper distinguere questi due tipi di sanguinamento e interpretarne il significato. Com’è il sanguinamento da impianto? Durante le

infertilidad entorno social
Clinica di Reproduzione Asistita

Infertilità e contesto sociale: “cosa pensaranno di me?”

L’opinione della società può influire più o meno in una coppia , ma avrà sempre un certo impatto. Il sostegno della famiglia e degli amici è essenziale per gestire le difficoltà legate all’infertilità. Tuttavia, molte coppie esitano a condividere la loro situazione, per paura di essere giudicate dagli altri. 

über 40 schwanger
Non categorizzato

Diventare madre dopo i 40 anni?

Ritardare la maternità è un fenomeno sempre più frequente. Rappresenta una delle decisioni più importanti nella vita di una donna, ed è per questo che tendiamo a posticiparla, in attesa di un momento più stabile dal punto di vista economico, professionale, affettivo e familiare.    In ogni caso, la domanda è: è possibile rimanere incinta dopo i 40 anni? 

infertilidad masculina
Fattore maschile

Infertilità maschile: ¿posso ancora diventare padre?

Rimanere incinta non è sempre un’ impresa facile. In base agli ultimi studi,1 coppia su 8 ha problemi di fertilità. Si pensa comunemente che l’infertilità riguardi principalmente le donne, ma la realtà è diversa: la fertilità maschile è altrettanto importante di quella femminile quando si tratta di cercare di rimanere incinta. Infatti, il 33% dei casi di infertilità sono dovuti a problemi maschili.  Come identificare l’infertilità maschile?  L’uomo, come la donna, scopre di essere sterile al momento di cercare una gravidanza. Il motivo è che l’infertilità maschile non causa sintomi evidenti. Tuttavia, ci sono alcuni segni che possono indicare che

Mejorar la estimulación de los ovarios

Stimolazione ovarica: cosa devo sapere?

Nell’articolo di oggi affronteremo una questione molto importante per ogni donna sottoposta a trattamento di riproduzione assistita: la stimolazione ovarica o stimolazione ovarica controllata (COS). Per capire in cosa consiste questa fase nell’ambito del trattamento della fertilità, l’essenziale è essere chiari su come funziona il corpo della donna.

Adenomiosi e infertilità
Clinica di Reproduzione Asistita

Adenomiosi: Una possibile causa di infertilità nelle donne

Fino a qualche anno fa, dell’adenomiosi si sapeva molto poco. Tuttavia, di questa malattia si conosceva la relazione con gli abbondanti sanguinamenti, i forti dolori mestruali e con l’aumento delle dimensioni dell’utero. Oggigiorno, grazie ai progressi delle tecniche ecografiche, è più facile per gli esperti diagnosticarla, anche se ciò continua a rappresentare una grande sfida. Questa alterazione uterina può arrivare a provocare problemi di fertilità nelle donne, in quanto ostacola il processo di impianto dell’embrione, costituendo, ciò, una causa dei ripetuti fallimenti d’impianto.

Consigli per iniziare un trattamento di fertilità⬇

Iscriviti alla nostra newsletter



Sì, ho letto e accetto le Note legali*