Blog

diet and fertility

L’influenza della nutrizione sulla fertilità

Una scarsa nutrizione può avere un impatto negativo sulla fertilità sia negli uomini che nelle donne che desiderano concepire.

Oggi è comune consumare alimenti che hanno un impatto negativo sulla nostra salute riproduttiva. In effetti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) avverte sulla necessità di limitare il consumo di grassi saturi e grassi trans, sale e zuccheri, mentre aumentare il consumo di frutta, verdura e attività fisica nei paesi sviluppati. Tutti questi sono fattori ad alto rischio per l’aumento delle malattie cardiovascolari, dei tumori, del diabete e dell’infertilità.

D’altra parte, la Società Spagnola di Dietetica e Scienze dell’Alimentazione (SEDCA) indica che il modo migliore per seguire una dieta sana ed equilibrata è quello di seguire la ruota degli alimenti.

Una volta che adattiamo la nostra dieta quotidiana in base alla ruota alimentare della SEDCA, dovremmo ridurre il consumo degli alimenti a rischio menzionati dall’OMS. In questo modo, contribuiremo a migliorare la nostra fertilità.

"Non vi è dubbio che una dieta sana ed equilibrata adattata al proprio stile di vita e alle caratteristiche personali, oltre a ridurre il rischio di varie malattie associate a una cattiva nutrizione, contribuisca a migliorare la capacità riproduttiva."

Elementi nutrizionali importanti da considerare.

È importante prendere in considerazione le seguenti raccomandazioni dietetiche:

  • Massimizzare il consumo di cibi naturali non elaborati, soprattutto frutta e verdura.
  • È consigliabile consumare un’oncia di cioccolato fondente puro al giorno per ridurre lo stress e aumentare la produzione di ormoni, poiché contiene triptofano.
  • Incorporare frutta ricca di antiossidanti e vitamine come kiwi, fragole, arance e melograno per migliorare la qualità del seme.
  • Assicurarsi che la dieta includa zinco da fonti come pesce, uova e latticini.
  • Includere alimenti ricchi di acidi grassi Omega-3, come il salmone.
  • Per aumentare le riserve di ferro, soprattutto per le donne, incorporare carne rossa, fegato e/o vongole nella dieta. Tenere presente che il corpo assorbe il ferro dalle fonti animali più facilmente rispetto alle fonti vegetali.
  • Optare per carboidrati integrali come pane integrale d’avena e segale, che contengono più nutrienti e meno zucchero raffinato, aiutando a evitare picchi di insulina.
nutricion y fertiliddad ivf-.life clincia de fertilidad

Infine, vorremmo sottolineare gli alimenti che dovreste consumare con cautela o addirittura evitare se desiderate combattere l’infertilità:

  • Alimenti geneticamente modificati (GM): Secondo recenti studi condotti da scienziati russi, il consumo di alimenti GM riduce la capacità riproduttiva degli animali da laboratorio.

  • Consumo eccessivo di dolcificanti a base di aspartame: L’aspartame è una sostanza che ha una influenza negativa sull’ovulazione.

  • Soia non fermentata: Tutti gli alimenti a base di soia che non provengono da agricoltura biologica.

  • Prodotti in scatola con conservanti e potenziatori di sapore come il glutammato.
  • Pesce azzurro contenente mercurio, come il tonno rosso.
  • Consumo eccessivo di caffè e tè, poiché la caffeina può aumentare lo stress e ridurre la produzione di ormoni necessari per l’ovulazione.

Relazione tra Peso Corporeo e Fertilità

Esiste una relazione tra il peso corporeo e la fertilità, sia nelle donne che negli uomini.

Mantenere un peso adeguato può influenzare le possibilità di gravidanza e quindi il successo dei trattamenti riproduttivi assistiti, se necessario.

In Europa, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), una persona su due è in sovrappeso o obesa. Il sovrappeso è determinato dall’Indice di Massa Corporea (BMI), che aiuta a valutare lo stato nutrizionale di una persona in base a determinati valori.

Se una donna è in sovrappeso o obesa, ciò può alterare la maturità dell’ovulo, risultando in una diminuzione della qualità dell’ovulo.

“Allo stesso modo, le donne molto magre possono avere problemi con la funzione di importanti ormoni LH e GnRH, che regolano il ciclo mestruale. Pertanto, la magrezza può portare a una mancanza di ovulazione, nota come anovulazione.” 

alimentazione e fertilità

Infertilità, una questione di entrambi.

È importante notare che i problemi legati all’infertilità, che derivino dall’uomo, dalla donna o da entrambi, dovrebbero essere affrontati come coppia.

Entrambi i membri della coppia svolgono un ruolo cruciale e possono aumentare le loro possibilità di concepire cercando consigli medici e apportando determinate modifiche alla loro vita quotidiana.

Un nutrizionista può aiutarvi a migliorare la vostra dieta e a raggiungere un peso salutare, un fattore chiave per migliorare la fertilità e le vostre possibilità di concepire. Se avete altre domande, non esitate a contattarci cliccando qui.