Test genetico preimpianto

Test Genetico Preimpianto

Diagnosi genetica preimpianto (PGD) è il nome generale con cui conosciamo i test eseguiti sull’embrione per rilevare e prevenire la trasmissione al futuro bambino di gravi malattie genetiche o cromosomiche, prima di trasferirli nell’utero materno. Con queste tecniche otteniamo bambini sani che non presentano malattie genetiche.

 

Con il passare del tempo e i costanti progressi scientifici e tecnologici, la diagnosi genetica preimpianto o DGP ha ricevuto nomi diversi a seconda del problema da studiare. Le anomalie cromosomiche possono essere divise in numeriche e strutturali. Quelle numeriche si verificano quando c’è un numero anomalo di cromosomi nel materiale genetico, maggiore o minore di 23 coppie, che sarebbe normale. Si verificano anomalie strutturali quando parte di un cromosoma è danneggiato (si è spostato su un altro, è scomparso o aumentato o  invertito).

Storicamente, i nomi con cui conoscevamo questi studi genetici erano i seguenti:

  • PGS (Preimplantation Genetic Screening for aneuploidies) o sua versione spagnola, DGP. Questa tecnica di screening per aneuploidia analizza tutti i cromosomi di ciascuno degli embrioni derivanti da un trattamento di fertilità, al fine di escludere anomalie in tutti loro.
  • PGD ​​(Diagnosi genetica preimpianto) o DGP (Diagnosi genetica preimpianto) in spagnolo. Questa è una tecnica più specifica, dal momento che cerca di rilevare negli embrioni una certa malattia monogenica o anomalia strutturale cromosomica. Questo studio è raccomandato nei casi in cui uno o entrambi i genitori sono portatori di una malattia genetica presente in un gene o c’è un’alterazione in uno dei suoi cromosomi. L’obiettivo è scegliere embrioni che non presentino specifica malattia.

Dal 2017 esiste un nuovo consenso, per quanto riguarda la nomenclatura, tra le principali associazioni di riproduzione assistita in tutto il mondo. Con questo usiamo il termine PGT (Preimplantation Genetic Testing) che comprende e sostituisce tutti i precedenti, a cui si aggiungono le iniziali del tipo di anomalia studiata:

  • PGT-A (Test genetico preimpianto per aneuploidia): identico al vecchio PGS, serve a rilevare anomalie numeriche (aneuploidie). Formalmente sarebbe definito come quella tecnica di diagnosi genetica preimpianto per rilevare anomalie cromosomiche numeriche negli embrioni. Il numero normale di cromosomi è di 23 coppie, 22 più la coppia sessuale: XX o XY. Un esempio di alterazioni numeriche sarebbe la Sindrome di Down, in cui il cromosoma numero 21 appare in triplicato (trisomia 21). Altre aneuploidie comuni nei bambini nati vivi sono: trisomia 18 (sindrome di Edwards), trisomia 13 (sindrome di Patau), sindrome di Turner (nelle donne, assenza totale o parziale di un cromosoma sessuale X) o sindrome di Klinefelter (ragazzi nati con un cromosoma X aggiuntivo).

Allo stesso modo in cui PGT-A ha sostituito PGS, l’unione di PGT-SR e PGT-M, che descriviamo di seguito, equivale al vecchio PGD (Preimplantation Genetic Diagnosis).

 

  • PGT-SR (Test genetico preimpianto per malattie strutturali): studio di anomalie strutturali.

 

Esistono vari tipi di alterazioni strutturali, con o senza guadagno / perdita di materiale genetico: eliminazioni, investimenti, traslocazioni, duplicazioni, inserzioni o cancellazioni. Alcune di queste anomalie cromosomiche compromettono la vitalità dell’embrione (non l’impianto o l’aborto) e altre porterebbero a malattie nel futuro bambino.

  • PGT-M (Test genetico preimpianto per malattie monogeniche): studio di malattie ereditarie dovute a mutazione o alterazione della sequenza del DNA di un particolare gene.

Queste malattie, note anche come malattie ereditarie mendeliane, possono essere di tre tipi:

  • Malattia autosomica recessiva: si verifica quando due coppie (materna e paterna) di un gene mutato nel genoma della persona interessata coincidono, i cui genitori sono portatori di una coppia senza soffrire della malattia. La probabilità di avere un bambino che sviluppa la malattia se i genitori sono portatori è del 25%. Esempi di questo tipo di malattie ereditarie sono la fibrosi cistica e l’atrofia muscolare spinale.
  • Malattia autosomica dominante: in questo caso è necessaria una sola coppia del gene difettoso per sviluppare una malattia autosomica dominante. La probabilità che la prole erediti la malattia di un genitore che la soffre è del 50%. Esempi di malattie autosomiche dominanti sono la malattia di Huntington e la distrofia miotonica di Steinert.
  • Malattia legata all’X: si verifica quando il gene mutato si trova sul cromosoma X ed è una malattia che può essere trasmessa sia dominante che recessiva. Esempi di questo tipo di malattia ereditaria sono l’emofilia A e la sindrome dell’X fragile.

L’esecuzione di questa tecnica comporta una biopsia embrionale in cui alcune cellule vengono rimosse dall’embrione in via di sviluppo (intorno 5º giorno di crescita). Dall’interno di queste cellule si ottiene materiale genetico da analizzare e identificare se è presente la malattia ricercata. In questo modo possiamo selezionare un embrione libero da questa malattia per trasferirlo alla futura madre.

A chi viene indicata la diagnosi genetica preimpianto?

Questa tecnica di fertilità viene indicata a:

  • Le coppie sottoposte a trattamento di riproduzione assistita, poiché esiste il rischio, in qualsiasi gravidanza, di presentare anomalie cromosomiche.
  • Donne sopra i 35 anni, poiché, man mano che la futura madre compie anni, la qualità degli ovuli diminuisce e aumenta il rischio di produrre un embrione con anomalie cromosomiche.
  • Coppie con una storia familiare con problemi cromosomici.
  • Coppie che hanno avuto aborti ripetuti.
  • Coppie che hanno avuto un precedente fallimento della fecondazione in vitro.
  • Coppie che scelgono di trasferire un singolo embrione.
  • I pazienti che vogliono evitare il trasferimento futuro di embrioni crioconservati invano.

In IVF-Spain raccomandiamo la realizzazione della diagnosi genetica preimpianto per migliorare le probabilità di successo del trattamento di riproduzione assistita.